Stefano Albertini: "Abbiamo imparato la loro lezione ma ora usiamo il nostro linguaggio" | Casa Italiana Zerilli / Marimò